Questo sito utilizza i cookies per migliorare il modo di utilizzo del sito. I cookies sono usati per le operazioni essenziali del sito ed i dati raccolti sono trattati secondo le norme di legge. Per avere altre informazioni sui Cookie e come cancellarli, leggi la nostra policy sui Cookie.

Si laurea in Indologia all’Università di Torino, e si specializza in Lingua e Letteratura Tibetana all'IsIAO di Roma (corso quinquennale) e in Filosofia buddhista, Logica buddhista, Lingua tibetana classica e Lingua tibetana colloquiale presso il KARMAPA INTERNATIONAL BUDDHIST INSTITUTE di New Delhi, India (corso biennale).

Pratica da più di venticinque anni l'insegnamento spirituale ricevuto da qualificati maestri e maestre della tradizione buddhista.

E' autrice di numerose pubblicazioni in volumi e articoli, in italiano e inglese: studi tibetologici, traduzioni di testi religiosi dall'originale tibetano, saggi relativi al buddhismo indo-tibetano con particolare riferimento alla dimensione femminile e materna, saggi di spiritualità in itinere e pubblicazioni letterarie.

La sua indagine di tipo accademico si incentra in particolare su due ambiti di ricerca: da un lato i mistici e le mistiche della scuola buddhista tibetana dei bKa’ brgyud pa, con particolare riguardo alla poesia dei canti spirituali loro attribuiti; dall’altro le figure femminili - terrene, divine o archetipiche - della tradizione buddhista indo-tibetana, che valgono a ispirare la ricerca spirituale delle donne nel buddhismo contemporaneo, secondo una visione di equilibrio di genere e di conciliazione di genere.

Da più di vent'anni svolge una intensa attività di docenza, tenendo corsi e conferenze, lezioni e seminari di Religione e Filosofia buddhista indo-tibetana presso istituti orientali, centri di Dharma e istituzioni accademiche.

Ha svolto lezioni di Buddhismo indo-tibetano presso l’Universita’ di Firenze, l’Universita’ di Roma “La Sapienza” e presso il CIRSDE, Centro Interdisciplinare di Ricerche e Studi delle Donne,  dell'Università di Torino.

Attualmente è docente di Buddhismo Tibetano nel Master in Studi Orientali e Comparativi presso la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa di Rimini e di Buddhismo Indo-tibetano presso il Celso, Centro Ligure di Studi Orientali - Dipartimento di Studi Asiatici  di Genova.

Nel 2017 ha tenuto la docenza di ‘Samatha e Vipassanā’ nell’ambito del Master Universitario in ‘Neuroscienze, Mindfulness e Pratiche Contemplative’ presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Pisa.

Parallelamente alla sua attività accademica, conduce da anni e in diversi ambiti, seminari e workshops teorici-esperienziali di filosofia materna, volti al riconoscimento e alla generazione delle qualità femminili e materne delle donne - fedeltà a sè, cura, custodia e protezione di sé, sviluppo di consapevolezza e saggezza emotiva - e incontri di meditazione di consapevolezza secondo l’insegnamento ricevuto dal maestro Mario Thānavaro.

Da sempre innamorata della scrittura, è autrice di poesie e racconti che indagano soprattutto la ricerca spirituale delle donne. Ha pubblicato i racconti All’altra madre (Torino, 2007), A Rosa Maria (Torino, 2009), Itinerari quotidiani (Empoli, 2010, rist. Empoli 2011) e il volume di poesie intitolato In forma materna (Empoli, 2009), di cui uscirà a breve la versione in lingua tedesca.

E' socia del CIRSDE, Centro Interdisciplinare di Ricerche e Studi delle Donne,  dell'Università di Torino, e socia aggregata del CTI, Coordinamento Teologhe Italiane,  di Roma.